E-commerce

Aprire un e-commerce costituisce per la tua impresa un importante passo avanti che ti consentirà di raggiungere nuovi obiettivi, prima impensabili. Con noi potrai pensare in grande perché ti seguiremo passo passo in ogni fase di questo processo.

Con il nostro supporto puoi aprire il tuo sito ecommerce in tutta serenità, contando sulla nostra conoscenza del commercio elettronico e dei suoi adempimenti. Aprire un sito e-commerce, infatti, non è una semplice questione tecnica ma anche legale e tributaria.

Se cerchi un avvocato che segua le questioni legali per l’apertura del tuo e-commerce, sei nel posto giusto! Contattaci e richiedi un appuntamento!

La crescita inarrestabile dell’e-commerce

Nel 2019 il commercio elettronico ha rappresentato il 14,1% del totale vendite a livello globale e si stima che questa percentuale nel 2023 sarà del 22% (fonte: statista.com). In Italia le imprese registrate alla Camera di Commercio con codice ATECO 47.91.1 relativo al commercio online (primario o secondario) sono aumentate, tra il 2015 e il 2020, di 9.840 unità, pari ad una crescita media del 14,5% all’anno, portando a quota 23.386 il numero complessivo degli store online mentre le imprese di commercio tradizionale sono diminuite nello stesso periodo del 5,2%. (fonte: Unioncamere).   

Le aziende italiane di e-commerce hanno inoltre una maggiore presenza nei mercati esteri più ricchi dove intercettano i consumatori con una maggiore propensione agli acquisti.

Marketplace

Chi intende vendere on line beni o servizi deve innanzitutto scegliere se intende farlo attraverso un e-commerce o un marketplace. La metà delle aziende italiane che vende su internet è presente sui marketplace, anche se il sito proprietario rimane il canale prediletto. Circa il 50% del fatturato proviene dal sito proprietario, il 23% da marketplace, l’8% dai social media e il resto da altri canali (fonte: Rapporto Casaleggio Associati 2020).

Vendere attraverso i marketplace come Amazon, Alibaba, ePrice ed in parte Ebay, è sicuramente più semplice ed economico rispetto a realizzare un e-commerce proprietario, potendo contare su una immediata visibilità ed un migliore posizionamento. Tuttavia, le regole negoziali in questo caso sono intricate ed occorre che la tua organizzazione sia preparata ad affrontarle. per sfruttare i vantaggi che la piattaforma offre e non subire i danni che potrebberro essere causati da una scarsa conoscenza di queste regole.

Gli adempimenti amministrativi e fiscali

Quali che siano i tuoi prodotti o servizi, ci sono degli obblighi fiscali e amministrativi per vendere online che dovrai rispettare. Gestiremo per te i rapporti con la Camera di Commercio e l’Agenzia delle Entrate, affinché il tuo e-commerce sia sempre in regola con la normativa vigente.

Per difendere i tuoi diritti e il tuo e-commerce ci occuperemo della normativa interna, a partire dall’informativa sulla privacy e dalle regole per la vendita dei tuoi articoli, in modo tale che nessuno possa approfittarne impunemente. È, inoltre, importante per garantire ai tuoi utenti un corretto trattamento dei dati personali che sia in regola con le disposizioni europee.

Infine, in materia di pagamenti elettronici, ti consiglieremo sui metodi più sicuri e sulla corretta fatturazione di ogni transazione, ponendoti al riparo da qualunque controllo.

Per le piccole e medie imprese, ma anche per chi vuole mettersi in proprio, il commercio elettronico costituisce la nuova frontiera della vendita di prodotti e servizi. In modo semplice e quasi automatico, permette di superare facilmente i confini nazionali, trasformando così anche le piccole realtà locali in attività di respiro internazionale.

Per qualunque attività, aprire un e-commerce deve essere un’opportunità di crescita e non un ulteriore fonte di preoccupazione. Insieme difenderemo il tuo diritto a sfruttare le possibilità che il web ti offre con la sicurezza di non commettere errori.