Diritto assicurativo

Desideriamo offrirti una soluzione su misura per la tua attività e che ti permetta di perseguire serenamente i tuoi obiettivi. Il nostro servizio comincia molto prima di un danno reale: parte da una consulenza personalizzata nella scelta della miglior polizza di responsabilità civile professionale, polizza danni o polizza rischi diversi, che includa le clausole più adatte per proteggere te e il tuo lavoro.

Un’assicurazione per la responsabilità professionale è obbligatoria in molte professioni, sia in quelle di natura intellettuale – come la responsabilità civile professionale del medico o del notaio – sia in quelle relative alla c.d. responsabilità d’opera, come la responsabilità civile professionale degli ingegneri, architetti, progettisti e direttori dei lavori.

Per ciò che concerne le polizze assicurative in ambito aziendale, è indispensabile, per molte attività, poter fare affidamento sulle coperture essenziali come la polizza incendio, la polizza R.C. verso terzi o la polizza prodotti.

Se vuoi sapere di più, contattacci telefonicamente o tramite mail o vienici a trovare nel nostro Studio. Trovi tutti i metodi per rintracciarci nella nostra pagina contatti.

Il codice delle assicurazioni private

La disciplina delle assicurazione è contenuta, oltre che nel codice civile, nel decreto legislativo 9 settembre 2005, n. 209, il codice delle assicurazioni.

La complessità della materia sta proprio nella natura del contratto di assicurazioni. Secondo l’art. 1882 del c.c. l’assicurazione è il contratto col quale l’assicuratore, verso pagamento di un premio, si obbliga a rivalere l’assicurato, entro i limiti convenuti, del danno ad esso prodotto da un sinistro, ovvero a pagare un capitale o una rendita al verificarsi di un evento attinente alla vita umana.

I contratti assicurativi sono certamente tra i più diffusi, si pensi, ad esempio alla assicurazione obbligatoria della responsabilità civile derivante dalla circolazione dei veicoli a motore e dei natanti.

Il D. Lgs. 209/2005 contiene norme riguardanti le imprese assicuratrici, e norme per tutela dei consumatori e, in generale, dei contraenti più deboli, sotto il profilo della trasparenza delle condizioni contrattuali, nonché dell’informativa preliminare, contestuale e successiva alla conclusione del contratto, avendo riguardo anche alla correttezza dei messaggi pubblicitari e del processo di liquidazione dei sinistri, compresi gli aspetti strutturali di tale servizio.

Condizioni generali e condizioni particolari di polizza

Ogni contratto di assicurazione, o polizza assicurativa come viene pure definito nel codice civile, contiene condizioni generali, che sono quelle predisposte unilateralmente dalla compagnia di assicurazioni e valide se rispondenti ad un modello legale previsto dall’ordinamento; e condizioni particolari che contengono tutti gli elementi concordati per identificare le obbligazioni delle parti, e cioè, il nome e il domicilio dei contraenti e dell’eventuale beneficiario, l’interesse o la persona assicurata, i rischi assicurati, il premio, la somma assicurata, ecc..

Un buona polizza deve adattarsi sempre alle specifiche esigenze di protezione dal rischio dell’assicurato. I professionisti di Bisconti Avvocati che si occupano di diritto assicurativo ti auteranno a concordare con la tua compagnia assicuratrice le clausole contrattuali per meglio proteggerti dal rischio.

Le clausole di un contratto assicurativo sono spesso complesse e richiedono, per essere definite o interpretate, compentenze specifiche. Così può accadere che la società assicuratrice al verificarsi di un evento per il quale ti hanno chiesto un risarcimento, si rifiuti di pagarlo sostenendo che quel rischio non era coperto dalla polizza.

Altro aspetto importante delle condizioni contrattuali riguarda l’operatività della polizza rispetto alla richiesta risarcitoria formulata dal terzo danneggiato cioè la cosiddetta clausola claims made. Tale clausola può essere di due tipi: 1) pure se coprono richieste risarcitorie formulate durante il periodo di efficacia della polizza, a prescindere dalla data di commissione del danno; 2) impure o miste quando la copertura opera solo se sia l’evento di danno che la richiesta di risarcimento siano formulate durante l’efficacia del contratto.

Altre clausole che regolano l’operatività temporale della copertura assicurativa, sono le clausole sunset clause, che prevedono la copertura anche quando la richiesta risarcitoria interviene dopo la scadenza del contratto; oppure le deeming clause, che prevedono la copertura per richieste risarcitorie successive alla scadenza del contratto ma a condizione che il danno sia conseguente o collegato a circostanze denunciate dall’assicurato all’assicurazione durante il periodo di validità del contratto.

Le polizze assicurative di natura finanziaria

Le polizze assicurative possono rappresentare anche uno strumento di investimento.

Questa funzione fine svolta principalmente dall’assicurazione caso vita che garantisce all’assicurato una rendita (o un capitale) se ancora in vita alla scadenza del contratto (altrimenti sarà caso morte nel caso in cui il capitale sarà pagato agli eredi o beneficiari dell’assicurato).

Le polizze vita possono essere unit linked, se il rendimento è legato all’andamento di fondi comuni d’investimento; o index linked, se il rendimento è legato a determinati indici di borsa.

Costituisce, invece, una figura contrattuale intermedia, tra il versamento cauzionale e la fideiussione, la polizza fideiussoria, mediante la quale una compagnia di assicurazione si impegna di pagare un determinato importo al beneficiario, onde garantirlo nel caso di inadempimento non doloso della prestazione a lui dovuta dal contraente assicurato.

Affrontare le questioni

La vita lavorativa è fatta di responsabilità, e insieme alle responsabilità, vengono le incertezze. Nonostante l’impegno e la dedizione, purtroppo l’esito di una prestazione o l’efficacia di un prodotto sono spesso dati per scontati. Può capitare, infatti, che un cliente non sappia attribuire il giusto valore al tuo lavoro e lo giudichi in modo superficiale. Perché questo non diventi un ulteriore motivo di preoccupazione, è importante affidarsi a qualcuno che abbia a cuore le tue esigenze.

Che sia prevista o meno dalla legge, l’obiettivo di una polizza di responsabilità civile professionale o aziendale è sempre lo stesso: tutelare te e la tua attività, qualunque sia il tuo ambito professionale. E quando è la compagnia di assicurazioni a venire meno ai propri obblighi, saremo noi a difenderti.

I professionisti di Bisconti Avvocati che si occupano di diritto assicurativo saranno al tuo fianco nell’affrontare le questioni legali che riguardano tutti i rami delle assicurazioni e, se occorre, sapranno anche tutelare i tuoi diritti in sede giudiziale.

Lavoriamo insieme per offrirti assistenza e consulenza ogni volta che dovrai affrontare questioni legali relative ad una polizza assicurativa, che sia a protezione del tuo lavoro, dei tuoi beni o del tuo futuro.