Apri top menu

I nostri servizi

Studio legale Bisconti Merendino - Palermo

Promozione dell’imprenditoria agricola

Nella Legge di Bilancio 2020 (L. n. 160 del 27/12/2019) sono previsti investimenti ed agevolazioni a favore dell’agricoltura per circa 600 milioni di euro.

Col fine di promuovere l’imprenditoria in agricoltura, per i coltivatori diretti e gli imprenditori agricoli professionali che si iscrivono alla previdenza agricola nel corso del 2020 e che abbiano meno di 40 anni, è riconosciuto l’esonero, per massimo 24 mesi, del versamento dell’accredito contributivo presso l’assicurazione generale obbligatoria per l’invalidità, la vecchiaia ed i superstiti.

Prevista inoltre la concessione di mutui a tasso zero fino a 300.000 euro da restituire in 15 anni, in favore di iniziative finalizzate allo sviluppo o al consolidamento di aziende agricole condotte da imprenditrici attraverso investimenti nel settore agricolo ed in quello della trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli.

Vengono estese anche al settore dell’oleoturismo le agevolazioni fiscali previste con la legge di bilancio 2018 per l’enoturismo. In particolare, viene estesa la determinazione forfetaria del reddito imponibile, ai fini IRPEF, con un coefficiente di redditività del 25 per cento e, a talune condizioni, il regime forfettario dell’IVA che consiste nella riduzione dell’imposta relativa alle operazioni imponibili in misura pari al 50% del suo ammontare, a titolo di detrazione forfetaria dell’IVA afferente agli acquisti e alle importazioni.

Infine, per lo sviluppo dell’innovazione in agricoltura è stata prevista la concessione alle imprese agricole di un contributo a fondo perduto fino al 35% della spesa ammissibile e mutui agevolati di importo non superiore al 60% della spesa ammissibile, per il finanziamento di iniziative finalizzate allo sviluppo di processi produttivi innovativi e dell’agricoltura di precisione o alla tracciabilità dei prodotti con tecnologie blockchain; a tal proposito dovrà essere emanato un decreto attuativo entro 60 giorni dall’entrata in vigore della Legge in esame.

 

Condivi su...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Questa voce è stata pubblicata in Postille. Contrassegna il permalink.