Apri top menu

I nostri servizi

Studio legale Bisconti Merendino - Palermo

Mutui agevolati per giovani coppie, famiglie numerose e beneficiari L. 104/1992

Si chiama Plafond Casa lo specifico finanziamento di garanzia (plafond di provvista di scopo) messo a disposizione da Cassa Depositi e Prestiti per l’erogazione, attraverso le banche aderenti alla convenzione tra C.D.P. ed A.B.I. (Associazione Bancaria Italiana), di mutui garantiti da ipoteca a determinate categorie di persone fisiche per l’acquisto di immobili residenziali, con priorità per le abitazioni principali (potranno essere acquistate anche seconde case), e/o per interventi di ristrutturazione con accrescimento dell’efficienza energetica.

Possono usufruire del mutuo agevolato, a tasso fisso o variabile, i nuclei familiari di cui fa parte almeno un soggetto disabile (che beneficia della L. 104/1992), ma anche giovani coppie (under 40, con almeno uno dei due componenti di età inferiore ai 35 anni che abbiano costituito un nucleo familiare da almeno 2 anni) e famiglie numerose con almeno 3 figli a carico.

L’importo del mutuo erogabile è fino a 100 mila euro per gli interventi di ristrutturazione con accrescimento dell’efficienza energetica; fino a 250 mila euro per l’acquisto di immobili residenziali; fino a 350 mila euro per interventi congiunti di acquisto e di ristrutturazione con accrescimento dell’efficienza energetica sulla stessa abitazione.

La durata del mutuo è di 10 anni per interventi di ristrutturazione con accrescimento dell’efficienza energetica; 20 anni per l’acquisto dell’abitazione con o senza ristrutturazione; 30 anni per l’acquisto dell’abitazione con o senza ristrutturazione.

Gli interessati potranno fare domanda presso una delle banche aderenti alla Convenzione CDP-ABI  che utilizzano la provvista di scopo di CDP per concedere i mutui ipotecari finalizzati all’acquisto e/o ristrutturazione. Tra queste vi sono: Banca Nazionale Del Lavoro S.p.A.; Banca Monte Dei Paschi Di Siena S.p.A.; Unicredit S.p.A.; Intesa Sanpalolo S.p.A.; Banca Sella S.p.A., e comunque, anche se la propria banca non è tra queste, è opportuno chiedere se ha aderito alla convenzione Plafond Casa.

Condivi su...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Questa voce è stata pubblicata in Postille. Contrassegna il permalink.