Apri top menu

I nostri servizi

Studio legale Bisconti Merendino - Palermo

Polizza vita considerata contratto di investimento

Con una recente sentenza, la n. 10333 del 2018, la Corte di Cassazione ha affermato che una polizza vita per essere tale deve garantire la restituzione del capitale assicurato, altrimenti è un contratto di investimento e si applicano il Testo Unico Finanziario ed i Regolamenti Consob.

La differenza è rilevante. Innanzitutto, se una polizza vita è considerata contratto di investimento, per questo essere valido l’investimento deve essere adeguato al profilo di rischio del cliente contraente/assicurato così come qualsiasi altro prodotto finanziario. Quindi, se l’assicurato ha un profilo di rischio medio basso, il contratto (si pensi, ad esempio, alle polizze unit linked o index linked) potrebbe essere nullo, proprio perché un simile investimento deve essere specificamente autorizzato per iscritto a seguito di chiaro avvertimento da parte dell’intermediario sull’inopportunità di concentrazione del rischio (art. 29 T.U.F.).

Inoltre, una polizza vita considerata contratto di investimento comporta un diverso regime fiscale ed ereditario.

Nelle polizze vita le plusvalenze sono tassate, dal 1 luglio 2014, al 26% e se i rendimenti derivano dai titoli di stato (ed equiparati)  al 12,5%. Il capitale liquidato è esente da tassazione Irpef e non concorre a formare l’attivo ereditario e pertanto non è soggetta ad imposta di successione. Inoltre, è possibile detrarre il 19% dei premi versati annualmente. Infine, i premi delle polizze sono insequestrabili e impignorabili (se svolgono funzione previdenziale), così come stabilito dal codice civile.

Diversamente, il rendimento dei contratti di investimento concorre a formare la base imponibile ai fini Irpef e l’attivo ereditario per l’applicazione dell’imposta di successione, e le somme investite non sono detraibili. Infine, il capitale (somme investite e rendimenti) è sequestrabile e pignorabile.   

 

 

Condivi su...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Questa voce è stata pubblicata in Postille. Contrassegna il permalink.