Studio legale Bisconti Merendino - Palermo

Vincoli urbanistici conformativi ed espropriativi

Sono conformativi i vincoli che hanno la funzione di definire per zone, in via astratta e generale, le possibilità edificatorie connesse al diritto dominicale, mentre sono espropriativi i vincoli incidenti su beni determinati in funzione della localizzazione puntuale di un’opera pubblica e che hanno portata e contenuto direttamente ablatori.

Il vincolo conformativo si distingue da quello espropriativo sulla base delle seguenti caratteristiche, non necessariamente cumulative: a) investe una generalità di beni e di soggetti indipendentemente dal successivo instaurarsi di procedure espropriative; b) destina parti del territorio comunale ad usi pubblici operando nell’ambito della mera zonizzazione; c) consente la realizzazione dell’intervento di interesse pubblico a cura dei privati senza necessità di previa espropriazione; pertanto, si potrebbero qualificare come soltanto conformative tutte le zonizzazioni relative a servizi che costituiscono standard urbanistico quando manchi la contestuale localizzazione di un’opera pubblica specifica o quando sia attribuita ai privati la possibilità di realizzare l’intervento in alternativa all’ente pubblico. (TAR Liguria, Sez. I, sentenza 17.11.2011 n. 1579)

Condivi su...Share on FacebookTweet about this on Twitter
Questa voce è stata pubblicata in Postille. Contrassegna il permalink.