Studio legale Bisconti Merendino - Palermo

Il fondo patrimoniale non è efficace nei confronti della banca creditrice

Gli atti dispositivi del fideiussore successivi all’apertura di credito e alla prestazione della fideiussione, se compiuti in pregiudizio delle ragioni del creditore, sono soggetti ad azione revocatoria in base al solo requisito soggettivo della consapevolezza di arrecare danno al creditore e al fattore oggettivo dell’avvenuto accreditamento.

Per la Cassazione è pacifico che la costituzione di un fondo patrimoniale costituisce negozio a titolo gratuito che può essere dichiarato inefficace nei confronti del creditore ai sensi del richiamato art. 2901 c.c.

 

(Cass. Civ., Sez. VI Civile, Ord. 12.12.2012 n. 22878)

Condivi su...Share on FacebookTweet about this on Twitter
Questa voce è stata pubblicata in Postille. Contrassegna il permalink.