Studio legale Bisconti Merendino - Palermo

IRS Interest Rate Swap

Buonasera, provo ad esporre sinteticamente il mio problema. Circa tre anni addietro ho stipulato con una banca un muto di circa 1,5 milioni di euro utilizzati per ingrandire la mia azienda. La banca mi fece sottoscrivere anche uno swap per coprirmi dal rischio interessi, solo che adesso sono in forte perdita (circa 200.000 euro). Ho letto che si possono annullare ma la banca mi ha detto che non è possibile e che può solamente farmi sottoscrivere un altro IRS più conveniente. Cosa posso fare?

Condivi su...Share on FacebookTweet about this on Twitter
Questa voce è stata pubblicata in Blog. Contrassegna il permalink.

Una risposta a IRS Interest Rate Swap

  1. Avv. Pietro Bisconti scrive:

    Il tema dell’annullamento (o risoluzione) degli Interest Rate Swap e del risarcimento dovuto dalle bance sta diventando di attualità anche alla luce di recenti sentenze. Tuttavia, per la complessità dello strumento finanziario, occorre esaminare caso per caso per mettere in luce i seguenti aspetti: inidoneità dei contratti swap nel coprire la posizione debitoria; analisi del Mark to Market e costi impliciti; individuazione dei rischi a seguito della sottoscrizione; controllo addebiti e accrediti. solo dopo si potrà decidere se intraprendere una azione giudiziairia.
    In alcuni casi, inoltre, la magistratura ha contestato alla banca ed ai funzionari che hanno fatto sottoscrivere qusto tipo di strumento finanziaro anche il reato di usura e truffa aggravata.
    Infine, una recente sentenza del Tribunale di Milano, che ha condannato una banca al risarcimento, ha affermanto che anche all’operatore qualificato va applicato l’art. 21 del TUF in tema di informazione sui rischi e tutela dell’investitore.

Lascia un Commento