Studio legale Bisconti Merendino - Palermo

Apertura conto corrente a fallito

Il mio fallimento quale socio accomandatario di s.a.s. si è chiuso nel 2009 senza esdebitazione perchè insufficienza attivo. Stante la riforma del fallimento del 2006, tutti i falliti sono riabilitati alla chiusura del medesimo. Sono andato ora nel 2011 a chiedere alle Poste Italiane di aprire un c/c per accreditarci lo stipendio da dipendente e si sono rifiutati. Possono legalmente farlo? Gradirei un vs. consiglio e sentitamente Vi ringrazio.

Condivi su...Share on FacebookTweet about this on Twitter
Questa voce è stata pubblicata in Blog. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Apertura conto corrente a fallito

  1. Avv. Pietro Bisconti scrive:

    Non è più necessaria la riabilitazione. Se la Posta rifiuta l’apertura del conto si faccia rilasciar euna dichiarazione e poi li citi in giudizio.

Lascia un Commento